Alcuni Sacerdoti di Castelluccio Cosentino

 

 

Il testo qui riportato stato pubblicato il 3 marzo 2009 dallo storico Giuseppe Barra

 

In fondo, l'"Elenco dei Parroci e Sacerdoti della Chiesa della SS. Annunziata di Castelluccio Cosentino dal 1590", pubblicato nel 1950 a cura del Reverendo Don Costantino Cassaneti

Attilio Piegari

 

 

Durante una ricerca storica che ho fatto [Giuseppe Barra, ndr] nel 1995 e nel 1996, eseguita nell'Archivio di Stato di Salerno, nell'Archivio Diocesano di Teggiano e nell'Archivio Diocesano di Salerno, sono venuti alla luce alcuni atti e documenti ove erano riportate delle informazioni su dei sacerdoti della terra di Castelluccio Cosentino.

Nella pubblicazione a mia firma, intitolata "Casale Cosentino e Castelluccio", pubblicata in "Il Postiglione", periodico di attualit e studi storici, anno VIII n 9, [leggi cliccando qui, ndr] non ho ritenuto opportuno la pubblicazione di un capitolo riguardante i sacerdoti perch ero intenzionato di ampliare le ricerche. Eseguite le ricerche con scrupolosa attenzione anche nell'Archivio Benedettino di Cava, ho concluso che queste notizie vanno pubblicate ugualmente anche se non complete; potrebbero servire ad altri studiosi per farne un lavoro pi approfondito.

Il primo sacerdote che troviamo menzionato don Francesco del Grippo; lo troviamo in un atto notarile del 1698 dove si dice che doveva essere in vita intorno al 1687; era gi morto nel 1698.

E' arciprete di Castelluccio Cosentino, documentato dal 7 gennaio 1698 al 28 febbraio 1719 don Giuseppe Cassaneta.

Fu ordinato sacerdote nel 1710 don Antonio Fiore e lo troviamo poi in servizio sacerdotale in Castelluccio il 27 luglio 1712; nello stesso giorno sono documentati anche don Nicola Masone e don Giovanni de Lisi il quale riportato per l'ultima volta il 18 giugno 1719.

Nel 1720 documentato tra le prime tonsute don Mario Cecere e nel 1740 don Domenico del Grippo.

Furono consacrati al servizio sacerdotale nel 1740 don Nicola D'Apice e don Rocco Cecere che riportato per l'ultima volta il 14 marzo 1762.

Furono ordinati e consacrati al sacerdozio nel 1743 don Ciberardo Cassanito, nel 1756 don Francesco Cassaneti, nel 1756 don Benedetto Apice, nel 1762 don Sabato Di Lorenzo, nel 1770 don Paolo Visconti, nel 1778 don Gennaro Cassaneti.

Invece nel 1787 documentato Suddiacono don Giuseppe Maria Gioia e nel 1789 documentato tra le prime tonsure don Domenico Fiore che economo curato delle chiese di Castelluccio Cosentino nel 1811.

Sempre tra le prime tonsure documentato nel 1790 don Giacinto del Grippo il quale sacerdote in Castelluccio nel 1818.

Nel 1793 tra le prime tonsure don Pietro Antonio Cassaneti e nel 1797 don Raffaele Cafaro il quale documentato sacerdote nel 1818.

Don Vincenzo de Santis tra le prime tonsure nel 1798.

E' invece ordinato sacerdote nel 1800 don Giovanni Cecere ed nominato arciprete nel 1818 il quale documentato ancora il 10 ottobre 1840.

Tra le prime tonsure figurano: nel 1808 don Pasquale Di Lorenzo, nel 1833 don Pasquale Lisanti, nel 1847 don Carmine Antonio Lisanti il quale accolito nel 1849 ed ordinato sacerdote nel 1852.

Nel 1855 ordinato sacerdote don Antonio Cassaneti figlio di Francesco; lo troviamo economo curato l'8 aprile 1883 ed nominato arciprete il 15 luglio 1887; mor il 3 marzo 1911.

Don Giovanni Battista Di Leo tra le prime tonsure nel 1839 ma si ha una prima documentazione del suo sacerdozio il 20 dicembre 1871; il 4 gennaio 1872 economo curato delle chiese di Castelluccio Cosentino.

Don Giuseppe Cavallo documentato arciprete il 4 gennaio 1872 il quale muore il 20 febbraio 1883.

Nel 1869 nasce in Castelluccio Cosentino don Costantino Cassaneti il quale ordinato sacerdote nel 1894 ed ancora vivo nel 1942.

Nel 1873 nasce don Pasquale Visconti ed ordinato sacerdote nel 1901; nominato parroco della SS. Annunziata di Castelluccio Cosentino nel 1905; risulta ancora in vita nel 1942.

Don Vincenzo Germano documentato sacerdote dall'11 ottobre 1928 al 16 marzo 1929.

Vi poi don Giuseppe D'Iorio ordinato sacerdote nel 1946.

Noi ci fermiamo qui. Certamente quest'elenco si pu integrare con i sacerdoti pi recenti e con quelli del passato.

Giuseppe Barra .